Press "Enter" to skip to content

Posts published in “News”

Il tuo cliente può diventare il tuo miglior venditore se…

 

 

Quando da ragazzo iniziai ad affacciarmi nel mondo del lavoro, mio padre mi diceva continuamente: “Ilio, comportati bene, non deludere le persone, vedrai che la voce si sparge da sola e il resto verrà da se!”

Parole sante le sue, ma questa affermazione è valida ancora oggi?

Nella prima parte sicuramente si, nella seconda purtroppo no.

Comportarsi bene è più importante che in passato, perché oggi se fai una scorrettezza “la voce si sparge da sola” molto più rapidamente di prima.

Al contrario, in un mondo dove tutto gira velocemente  “la voce si sparge da sola” è un processo troppo lento per diffondere e monetizzare i tuoi comportamenti virtuosi.

(altro…)

Fai attenzione, la tua identità digitale ti precede… e ti insegue

 

C’è ancora poca consapevolezza su quanto sia determinante la nostra identità digitale.

Eppure questa ci precede e nello stesso tempo ci segue.

E’ il nostro “primo curriculum vitae” visualizzato da chi cerca informazioni su di noi tramite il  web.

 

Hai mai cercato informazioni su una persona tramite Google?

 

Quello che hai trovato è la sua identità digitale.

 

Hai mai pensato a quante persone possono aver fatto la stessa cosa nei tuoi confronti o della tua azienda?

 

(altro…)

Comunicare la reputazione crea valore economico.

 

Ci sono aziende e professionisti che hanno una buona nomea e un elevato successo sul mercato.

ValoreCe ne sono altre altrettanto brave, che invece devono accontentarsi “di tirare avanti”.

Per quale motivo?

Perché la buona reputazione è una potentissima calamita per attrarre clienti e sviluppare il proprio business.

Come spieghi che due professionisti (o due aziende) con le stesse qualità e competenze,  godono di reputazioni  differenti? (altro…)

I tre ristoranti (apparentemente) uguali nella stessa via!

 

Chi mi conosce sa che amo il mio lavoro e per egli non mi risparmio. Credo profondamente in quello che faccio, ne percepisco l’utilità, ILIO STELLA .ho il privilegio di confrontarmi  con “persone del fare”  in tutta Italia e la ricompensa al grande impegno che tutto questo richiede è un arricchimento continuo e perché no, anche l’opportunità di  visitare le suggestive bellezze del nostro Bel Paese.

Una sera girovagando per la splendida Verona, arrivo in una via dove ci sono tre ristoranti,  li notai immediatamente perchè il  languorino si faceva sentire sempre con maggiore intensità facendomi capire che era giunta l’ora di fermarsi per la meritata cena.

Non conoscevo nessuno dei tre locali ma dovevo sceglierne uno! (altro…)

Il prestigioso “Club Dei Tra”.

 

Perfetto! Hai raggiunto il fantastico obiettivo di essere “tra” i primi risultati di Google quando si digita il tuo settore o prodotto.

E adesso?  Adesso come ti differenzi dagli altri?

VIP cardEntrare nel “Club Dei Tra” (tra i primi risultati di Google) è strategico perché oltre il 75% delle ricerche si ferma alla prima pagina, ma questo è sufficiente perché il tuo potenziale Cliente clicchi subito sul tuo link e scelga te o il tuo prodotto?

Come ti distingui dagli altri “membri” che fanno parte del tuo stesso “Club”?

Come attrai l’ATTENZIONE?

Ascolta!!! Questo è un fatto nuovo con cui tutti noi dobbiamo fare i conti, siamo entrati nell’era dell’ATTENZIONE, che porterà nel marketing cambiamenti epocali, probabilmente paragonabili a quelli che l’era glaciale portò nell’evoluzione della vita sulla terra. Non serve a nulla avere il prodotto migliore al mondo se non si riesce a catturare l’ATTENZIONE del potenziale cliente, che mentre noi proviamo a parlarci è distratto da decine di altri input. (altro…)

Quando il contenuto conta più del contenitore.

 

g.vTi verrebbe in mente di chiedere a Gianfranco Vissani se è in grado di preparati un menù di alta cucina?

E a Renzo Piano chiederesti se è in grado di realizzarti un progetto architettonico di pregio?

Sono talmente famosi per la loro bravura che la domanda risulterebbe ridicola oltre che irrispettosa. (altro…)

Attenzione… la tua identità digitale ti precede!

 

Modern mobile phone connecting tech devicesC’è ancora poca consapevolezza su quanto sia determinante la nostra identità digitale, molti addirittura non sanno neppure cosa sia.

Eppure questa ci precede, è il nostro “primo curriculum vitae” visualizzato da chi cerca informazioni su di noi nel web.

 Hai mai cercato notizie su qualcuno tramite un motore di ricerca? Ecco: quello che hai trovato era la sua identità digitale.

Quello che hai trovato ti ha spinto a contattarlo o al contrario ti ha dissuaso dal farlo? (altro…)

La nostra faccia… il nostro “brand”.

 

 

ilio stellaSono sincero, a me sta portando benefici e te lo dico con il cuore: se non lo stai ancora facendo non perdere altro tempo:  ogni volta che puoi dai visibilità al tuo volto.

Rifletti un attimo: mentre parli con un cliente, un collaboratore, un fornitore, un partner imprenditoriale o finanziario, cosa può  essere più  importante di te in quel momento?

 La bontà del tuo prodotto/servizio? La solidità  della tua azienda? (altro…)

“Due mondi”, una reputazione.

 

i due mondiViviamo contemporaneamente in due mondi paralleli: quello fisico e quello digitale.

Non importa se facciamo un’attività social o no-social, se operiamo on-line od off-line, la vita della nostra impresa scorre (e si decide) anche nel mondo digitale.

Anzi, paradossalmente alla propria identità nella Rete dovrebbero porre più attenzione proprio le imprese meno “internettiane”, perché non di rado c’è un pericoloso disallineamento tra il valore reale e quello percepito da una ricerca nel web. Aziende e persone di grande spessore, che viste da Internet sembrano delle perfette sconosciute, di cui nessuno parla. (altro…)

Quando a parlare di noi nel web c’è solo il sito internet

 

“…ho fatto una ricerca su Google e della vostra azienda ho trovato solo il cosa di dice di mesito internet, è una scelta?”

E’ una semplice domanda, che ho sentito fare da un laureando ad una delle aziende portate come esempi di eccellenza in un importante evento che si è svolto in un ateneo perugino.

“Si – risponde prontamente l’amministratore – perché noi non vendiamo al consumatore finale, facciamo un B2B di nicchia e quindi non abbiamo bisogno di questo tipo di visibilità”. (altro…)