Le bugie hanno le gambe corte… e il naso lungo

 

 

 

Liar surprised woman with long noseLa saggezza popolare suggerisce anche un altro detto, meno famoso ma che da un monito ancora più forte a tutti noi che facciamo business: “una bugia non invecchia mai”.

Anzi, oggi con l’infallibile memoria del web, diventa immortale e fa il giro del mondo!!!

Si può essere potenti, si può essere bravi a mentire, ma una
Continua a leggere

La usi l’aviazione a supporto del tuo commerciale?

 

Un’azienda è una squadra: funziona bene se tutti i reparti sono efficienti, ma oggettivamente quello del commerciale è un ruolo vitale, perché senza la frecce 2giusta quantità (e qualità) di ordini tutte le altre efficienze diventano inutili.

Di questo, la stragrande maggioranza degli imprenditori ne è ben consapevole.  Ma cosa può fare di concreto un imprenditore per aiutare i propri commerciali?

 

È sufficiente dare loro il miglior prodotto?
Continua a leggere

I costi occulti della “non comunicazione”

 

Il taglio dei costi è una delle attività più importanti all’interno delle aziende in tempi “duri” come quello attuale.

Ci sono però “costi Businessman with sword on whiteocculti” che sfuggono e possono essere anche pesanti.

Uno è quello della “non comunicazione”.

Ecco un fatto veramente accaduto che mi ha recentemente confidato l’A.D. di una prestigiosa azienda mentre stavamo parlando di quanto sia strategico quello che esce dal web nella vita di un’impresa. Non faccio nomi ma vi dico che produce macchine destinate a locali in cui  è presente un bar,  posizionata nella fascia
Continua a leggere

Fai del bene e… fallo sapere

 

Un’azienda fa buoni utili e per questo l’imprenditore decide di dare un benefit ai propri dipendenti o, in alternativa, sceglie di fare beneficenza:  lo deve fare in silenzio?

Retro microphone in the old studio with on air signSecondo molti imprenditori che incontro, si.

“Queste cose si fanno ma non è corretto usarle per trarne vantaggi pubblicitari” dicono convinti.   Lo dicono e lo fanno, perché da quello che si sente in giro, le aziende che “devolvono” una parte dei propri utili per attività benefiche sono rare eccezioni ma in realtà posso testimoniare che è un fatto molto più diffuso.
Continua a leggere

Uscire dal “ricatto” del prezzo

 

Prendi un’azienda che vende prodotti dal costo medio di 2-3 euro, il high value and low costcui fatturato per oltre l’80% viene dalla GDO e di questo più della metà è tramite il private label. Prendine un’altra che invece produce macchine che costano qualche migliaia di euro l’una, destinate ad un utilizzatore professionale che di norma la riceve in comodato d’uso dal suo fornitore di materia prima.

Secondo la tua esperienza da imprenditore, due aziende con
Continua a leggere

Perchè fare i “timidi”?

 

Iniziamo con una breve check-list: 

Checklisthai un sito Internet in cui la tua azienda parla bene di sé stessa;

hai brochure in cui la tua azienda parla bene di sé stessa;

hai video in cui la tua azienda  parla bene di sé stessa;

hai spazi pubblicitari in cui la tua azienda parla bene di sé stessa.

Ma quanti articoli giornalistici autorevoli hai che parlano bene della tua azienda?
Continua a leggere

Mettici la faccia

 

Sei d’accordo sul fatto che quando incontriamo e parliamo con una Stella Iliopersona che oltre ad essere di valore è anche famosa, ne traiamo una gratificazione maggiore? Certo, in un incontro di lavoro conta innanzitutto la sostanza, il contenuto e il risultato ma a parità di condizioni, l’aver parlato con una persona che noi riteniamo conosciuta, ci rende più soddisfatti e appagati.

Visualizza una
Continua a leggere

Reputazione aziendale: un patrimonio che fa la differenza

Influenza in modo profondo i rapporti con i clienti, i fornitori, i dipendenti, il mondo finanziario, le istituzioni, il territorio, i mass media, gli opinion leader. Una buona reputazione si traduce nel miglioramento competitivo ed economico per chi ne beneficia, e in un elemento limitante per i suoi competitor.world enviromental concept - Usa

I vantaggi acquisiti con le tecnologie, possono essere persi velocemente se le aziende concorrenti decidono di fare gli investimenti
Continua a leggere

I tre presupposti.

 

Lo so non è carino, ma devo iniziare con tre domande.

- Hai dei prodotti vincenti?

- I tuoi clienti sono soddisfatti del tuo prodotto/servizio?

Hand holding sketched question marks- Pensi che la tua azienda proprio per questi motivi merita di fare più fatturato?

Se rispondi con tre “Si, certo!!!

Allora vai avanti a leggere. Se hai anche un solo no, continua pure se vuoi ma  ti avviso, l’articolo non ha una soluzione per te.
Continua a leggere